Diario di uno startupper. Considerazioni estive

Noise From Pavia

Dura la vita dello startupper.
Frenetica.
Hai un’azienda da portare avanti tra mille incognite. Spesso hai anche un altro lavoro, perché di solito a startup agli inizi, sopratutto se non hai finanziatori stile USA alle spalle, non ti garantisce l’autosufficienza economica.
Bene, dura forse, ma piena di storie, di incontri. Ti fermi un attimo per riassumerle, vorresti mettere giù due righe ma accadono altre cose, incontri altre persone.
E ti accorgi, a un certo punto, che non sei solo. Tra un aperitivo di lavoro e un panino al telefono, ti accorgi che ci sono tanti altri come te, con le tue stesse idee, un modo di lavorare ma soprattutto di affrontare il quotidiano che è comune a tanti altri esseri umani.
Tutti accomunati dalla lucida follia di pensare di poter cambiare radicalmente qualcosa. Un settore, un prodotto, un servizio. O quantomeno la propria vita.

Immagine tratta da www.linkiesta.it Immagine tratta da http://www.linkiesta.it

Tutti accomunati dal desiderio, che è…

View original post 108 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...